CAPITOLO 45: Il Mistero di una Cittá

45

Il tramonto li sorprese quando avvistarono i resti di quella che doveva essere stata, in una remota epoca sconosciuta, una grandiosa città.
Le pietre grigie ed enormi si mescolavano alla vegetazione ormai padrona, in un accostamento che ricordava a fatica  le costruzioni di cui un tempo facevano parte. Vi era un certa geometria in quella casuale disseminazione di rovine, quasi come se quel luogo fosse l’opera di un dio malizioso, un quadro per ingannare il viandante e fuorviare lo storico. Era mai davvero esistita Utopia? O le sue rovine erano sempre state solo e semplicemente rovine?
«Non possiamo entrare adesso!» esclamò Jade prendendolo per un braccio.
Mirror le rivolse un occhiata interrogativa.
«Se la notte ti sorprende in Utopia, potresti cadere in una frangia tra i mondi, e perderti per l’eternità…»
Non rimaneva altro da fare che aspettare il mattino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: