CAPITOLO 47: Un Sogno di Nome Jade

47

Mirror sorprese il suo corpo nudo accanto a quello di Jade. Ma questo fu un pensiero fuggente, e subito si accorse di trovarsi insieme a Riva.
«Ho fatto uno strano sogno. Ti chiamavi Jade…»
Riva lo guardò da oltre la sua spalla nuda, e gli sorrise come il sole appena sorto.
«E’ un bel nome. Vuoi chiamarmi così?»
«No, amore mio. Tu sarei sempre la mia Riva…»
Ai piedi di quelle mura appartenenti a strani giochi di mondi, un uomo e una donna si baciarono manifestando l’inafferrabile sentimento principe degli uomini, qualcosa di incomprensibile per degli Dei capricciosi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: