CAPITOLO 24: Bivacco

24

Mirror vide il fumo che fuoriusciva dagli anfratti ai piedi delle montagne quando ormai la notte stava calando. Le prime gocce di quella che probabilmente sarebbe stata una tempesta gli colpirono il volto, mentre il vento scendeva a folate dalle alte vette, innervosendo il cavallo.
Conosceva la grotta nella quale era stato acceso il bivacco; era laggiù che sperava di passare la notte, se non l’avesse trovata occupata.
Si avvicinò silenziosamente, mentre ormai sul mondo era scesa la grande ombra della notte. Vide il fuoco che bruciava allegramente all’entrata della caverna, e una chioma ramata che risplendeva del suo riflesso. Istintivamente sentì che non c’era niente da temere.
La ragazza sollevò lo sguardo verso di lui, mentre si avvicinava con Wind al garrese.
Il volto gli era sconosciuto, ma quegli occhi scuoterono le remote memorie della sua anima. Da qualche parte, in un’altra vita, quella era la sua donna.
Mentre la pioggia incominciava a scrosciare, Mirror si sedette accanto alla sconosciuta.
Lei gli disse: «Benvenuto!»

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: