CAPITOLO 25: Un Antica Canzone

25

Mentre guardava gli occhi di quella sconosciuta, Mirror cercò di rammentare il volto di Riva senza però riuscirci.
«Conosci il Passo dell’Artiglio?»
«L’ho valicato più di una volta. Non è un sentiero facile»
La pioggia batteva forte schizzando oltre l’entrata della grotta.
«Sei dolce Divina. Dolce come il Miele.»
Damian sussurrava morbide parole coltivate nei trascorsi momenti di lussuria.
«Tu invece sei fuoco.»
Le labbra della Sacerdotessa di Om vibravano come le corde di un liuto.
«Lo attraverseremo insieme, se per te va bene.»
Jade offrì all’uomo l’ultimo pezzo del coniglio che aveva arrostito sul fuoco.
«Va bene, se riesci a stare dietro al mio passo.»
Mirror accettò il cibo sorridendo.
«Sarai mia fino a mattina»
Damian si mosse nuovamente sopra di lei.
«Poi valicheremo l’Unghia insieme»
Divina lo accolse ancora gettando indietro la chioma d’ombra.
Intanto fuori la pioggia continuava a cantare un’antica canzone.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: